CERCA TRA LE BAND
WORLD
3SUONA DAL VIVO!
2CONFERMA LA DATA DEL TUO CONCERTO
1ISCRIVITI AL FESTIVAL
RECENSIONI
Home  >  Concerti  >  Concerti nel mondo  >  Recensioni
PROSSIMI CONCERTI
Nazione

Città

PROSSIME BAND SUL PALCO
Iscritti 24 ore fa

INSOMNIA

Pop Rock
Italia
Iscritti il 15 settembre 2020 alle 16:16

SIN

Other...
Italia
Iscritti il 14 settembre 2020 alle 23:10

Fisarmonica sola

World Music
Italia
Prossime nel mondo
Iscritti 8 ore fa

Ceryse

Indie Pop
Francia
Iscritti 12 ore fa

Dr Bang

Rock Fusion
Francia
RECENSIONI

IV RECENSIONE EMERGENZA FESTIVAL CAMPANIA 12/5/13

@GALLERIA19 : LAST FRONTIER, THE NOISE, OAK&WILLOW, LE FACCE & BEAVERS da ROMA, I 5 CENTIMETRI, BEYOND LAUGH




Ed eccoci giunti alla recensione dell' ultima delle quattro Semifinali del Festival Emergenza in Campania. Ieri 12 Maggio, sempre al fantastico Club Galleria 19, cinque band si sono contese i due posti di accesso alla Finale. Insieme alle nostre, due band Ospiti, entrambe da Roma, LE FACCE e i THE BEAVERS, hanno movimentato una bella serata all’ insegna della buona musica.

La prima band a far muovere i coni degli ampli sono stati i LAST FRONTIER. Il loro è un Metal dal suono ricco e potente, dove le tastiere e i sintetizzatori fanno da collante alle ritmiche serrate e granitiche. Al microfono una bella voce in stile Iron Maiden conferisce ulteriore impatto al loro sound. Ottimi i fraseggi tra chitarra e basso, precisi e puliti, si evince che sono una band che ha alle spalle tanto lavoro e tanti live. Complimenti.

La seconda band ad essere tornata sul palco di Galleria 19 è stata i THE NOISE. Hanno un ottimo impatto live, i riff di chitarra e basso si alternano ad una voce che graffia e coinvolge, ed una batteria dal sound bello e potente mantiene il groove della band. Belli gli arrangiamenti dei brani, non scontati e molto fluidi, sanno unire al sound che prende voce dalla scuola Zeppeliniana anche quelle influenze più moderne che mi ricordano bands come i Foals o The Killers , con ritmiche spezzate o tempi in sedicesimi sul charlie e cassa dritta, mentre le corde vibrano e si attorcigliano in un groviglio di note ben scelte e ben cucite insieme. Bravi, passano meritatamente in Finale!

Con la terza Band abbiamo cambiato decisamente le sonorità. OAK&WILLOW sono un duo, ma valgono quanto una band al completo. Suonano un basso ed una chitarra, cantano entrambi e si dividono la parte ritmica uno suonando una cassa, l’altro l’ hi hat. Il loro Country Folk, ben suonato e ben cantato, arricchito da inserti di harmonica, con melodie che ti prendono e ti trasportano, ha letteralmente rapito il pubblico che ha applaudito, battuto le mani e cantato insieme le loro canzoni. Sanno dare sfumature ai loro brani che vanno dal suono più pieno e ritmico a delicatissimi fraseggi intrecciati. Erano bravi alla prima esibizione, lo sono diventati ancora di più, e meritatamente anche loro passano in Finale!

Dopo le prime tre band in lista per la Finale, si sono esibite le due band che sono venute a trovarci dalla Capitale.

La prima di loro, LE FACCE, sono un quartetto di ragazzi davvero giovanissimi, classe ’99, e ci hanno suonato un Rock Pop dal sound acido, cantato in italiano. Bella verve sul palco e grande grinta, hanno nel loro suono il Grunge che sul finire dei ‘90 ancora viveva il suo momento d’oro. Sono saliti sul palco indossando delle maschere da Pulcinella, grande simbolo Partenopeo. Grazie ragazzi, e complimenti, io all’ età vostra neanche sapevo cosa fosse una chitarra!! 

La seconda Band ospite sono stati i BEAVERS, romani anche loro. Il loro è un Rock melodico, ma che sa essere incisivo quanto basta. Influenze dal sound anglosassone si mischiano a quelle più grintose dei cugini americani. Begli incastri ritmici fanno da sostegno alle due chitarre ed alle voci. In alcune cose mi hanno ricordato i nostri Negrita, ma anche band come Black Rebel Motorcycle Club, che forse per la scelta della lingua inglese nelle loro canzoni è paragone più appropriato. Bravi, e soprattutto grazie anche a voi di avere portato il vostro sound e le vostre canzoni qui a Napoli!

Dopo gli Ospiti si è ripreso l’andamento del Festival, con la quarta Band in Concorso. I 5 CENTIMETRI sono una band Rock Pop che alterna un suono deciso e grintoso a ritmiche più Funk e Dance. Belli i groove in levare che danno spazio a soli intrecciati tra basso e chitarra. Cantato in italiano, voce pulita e potente, sa prendere i suoi spazi melodici su un andamento dei brani ricco di ritmiche a stacchi all’ unisono. Ci hanno saputo ben dimostrare che la musica non è solo potenza di suono, regalandoci una bella ballata, dai toni leggeri e bilanciati, per poi tornare nuovamente a cavalcare il groove. Bravi anche voi.

A chiudere questa serata e le Semifinali di Emergenza Festival Campania sono stati i BEYOND LAUGH, band strumentale, trio chitarra, basso e batteria. Il loro Rock ipertecnico non avrebbe lasciato spazio ad una voce, ma la voce la prende dalla quantità incredibile di note che fuoriescono dai fraseggi dei due strumenti a corde, mentre la batteria picchia sui fusti e si prende il suo spazio di discorsività, alternando il groove a feel davvero interessanti. Sound davvero potente e pieno, ci danno una buona prova di tecnica e bravura, sapendo fare della loro esibizione anche uno spettacolo, presentandosi con il volto coperto da maschere e mettendo in mostra una teatralità che sa farsi valere nel momento in cui manca loro la figura di un Frontaman. Bravi.

Ringrazio come di consueto tutti quelli che hanno partecipato alla Semifinale, sia le band che si sono aggiudicate il passaggio in Finale, sia quelle che non ce l’hanno fatta. Bravi tutti e complimenti a tutti! Ringrazio il pubblico che era presente in sala, sperando che si sia divertito quanto noi, ringrazio le due band Ospiti, LE FACCE e BEAVERS, il nostro Staff Tecnico, Puccio e Stefano, Francesco, il nostro fotografo, i nostri sponsor MARSHALL ed UFIP, ed in fine il fantastico Club GALLERIA 19, che ha ospitato Emergenza Festival Campania fin qui. Grazie a tutti, ci vediamo per le Finali!!
R ’n’ R!!
Vale.