CERCA TRA LE BAND
WORLD
3SUONA DAL VIVO!
2CONFERMA LA DATA DEL TUO CONCERTO
1ISCRIVITI AL FESTIVAL
RECENSIONI
Home  >  Concerti  >  Concerti nel mondo  >  Recensioni
PROSSIMI CONCERTI
Nazione

Città

PROSSIME BAND SUL PALCO
Iscritti 17 ore fa

Alis Mata

Cantautorale
Italia
Iscritti ieri alle 11:51

Ras Nir

Death Metal
Italia
Iscritti il 17 settembre 2020 alle 09:28

INSOMNIA

Pop Rock
Italia
Prossime nel mondo
Iscritti 14 ore fa

Owsay

Other...
Russia
Iscritti ieri alle 05:00

Радионервы

Alternative rock
Russia
RECENSIONI

Recensione 1 semifinale Emergenza Festival Latte + Brescia

De raptus, Haron, Bomba effervescente, Cooked pears, L'armata di Brehm, k, special guest Witness da Torino



De raptus

Inizia la prima semifinale di Emergenza Festival con i De Raptus, una band caratterizzata da una formazione diversa dalle altre, composta da un batterista e 2 chitarristi. Hanno brani molto interessanti in cui non si sente assolutamente la mancanza del basso. Il live è intenso, ma manca di contatto con il pubblico e questo può rendere lo show un po' ripetitivo.

Haron

E' ora il turno ora di una band che musicalmente è una solida certezza. Così come il primo turno la sezione ritmica non perde un colpo accompagnati da una parte melodica di grande sicurezza. Anche il frontman che dà il nome al progetto ha una spiccata vocalità anche se bisogna dire con rammarico che durante questa seconda fase non è in forma come il primo turno, senza togliere l'evidente predisposizione di tutti alla buona musica.

Bomba effervescente

Ritornano dopo il primo grandissimo successo di pubblico della loro eliminatoria i Bomba effervescente sul palco. Ancora non deludono e continua il lancio di brioches ai fan numerosissimi accalcati sotto il palco. Creano sempre uno spettacolo molto bello, vario e curioso. I brani sono articolati e ben studiati, eseguiti da musicisti tutti tecnicamente molto preparati e da un cantante che è un perfetto catalizzatore di attenzione. Li rivedremo con piacere in finale!


Cooked pears

Con la quarta band assistiamo alla perfetta messa in pratica del "the show must go on". La formazione subisce un'importante mutilazione, ma loro non mollano. Nonostante la dipartita del batterista quello che era il cantante non si perde d'animo e si siede subito dietro ai tamburi per fare la sua parte. Il risultato non è come quello della prima fase, ma per niente deludente. Assolutamente un plauso per la perseveranza di questa band!

L'armata di Brehm

E' ora il turno di una band dal "cantante in prestito" .Presentano un repertorio di brani potenzialmente molto interessanti, ma che si trovano ancora in stato embrionale e hanno solo bisogno di maturare. E' un progetto che può avere un buon percorso, ma la prima cosa di cui hanno bisogno è di un po' di sicurezza in se stessi, soprattutto con la consapevolezza di essere in finale!

K

L'ultima band in gara della serata ha sicuramente dei brani di ottima scrittura eseguiti da musicisti tutti tecnicamente preparatissimi. L'aspetto artistico è molto valido, bisogna lavorare in modo più accurato sull'immagine della band che nonostante sia piuttosto omogenea manca un po' di studio alle spalle. E' un concerto nell'insieme molto godibile.

Witness

A chiudere la prima semifinale di Emergenza Festival per le selezioni di Brescia ci pensa la band ospite Witness direttamente da Torino. Look perfetto, presenza scenica naturale ed efficace, con una bella dose di faccia tosta (assolutamente pertinente con questa situazione) si conquistano il pubblico curioso per questa esibizione e con il loro hard rock danno la certezza che è valsa la pena rimanere davanti al palco fino a quest'ora.

Splendida serata, grazie alle band, al pubblico presente in sala, al Latte +, al disponibilissimo staff tecnico, Ufip per i piatti e a Marshall per gli amplificatori.