CERCA TRA LE BAND
WORLD
3SUONA DAL VIVO!
2CONFERMA LA DATA DEL TUO CONCERTO
1ISCRIVITI AL FESTIVAL
RECENSIONI
Home  >  Concerti  >  Concerti nel mondo  >  Recensioni
PROSSIMI CONCERTI
Nazione

Città

PROSSIME BAND SUL PALCO
Iscritti il 17 settembre 2020 alle 09:28

INSOMNIA

Pop Rock
Italia
Iscritti il 15 settembre 2020 alle 16:16

SIN

Other...
Italia
Iscritti il 14 settembre 2020 alle 23:10

Fisarmonica sola

World Music
Italia
Prossime nel mondo
Iscritti 12 ore fa

MTM Blues

Other...
Polonia
Iscritti 13 ore fa
RECENSIONI

Terza eliminatoria Livorno

EAM, Fun N' Coffee, The Renegades, Hide To Opera, RK, Roca Gang, Tombeto Centrale, Call Me Eric



Il palco del "The Cage Theatre" ospita la terza eliminatoria di Emergenza Festival Livorno, si avvicendano otto bands, sei in gara e due ospiti, le recensioni:

I primi a salire sul palco sono gli EAM "Oi Band" massetana. La proposta musicale è ben fatta ed il quintetto si muove con sicurezza sul palco, buona la tecnica degli strumenti a corda, a mio parere la parte più debole sta nelle liriche. Una menzione speciale per il giovanissimo batterista, cresce molto bene!!!

FUN N' COFFEE: Hey Ho, let's Go! il set equamente diviso tra inediti e covers, scorre via veloce, Ramones e Cranberries impreziosiscono la scaletta, i brani inediti sono meno incisivi, credo che si debba lavorare di  più sulla composizione, le potenzialità ci sono.

THE RENEGADES: aspetto "Flower Power", buona tecnica individuale e ottima l'intenzione. I sette musicisti propongono brani originali, quasi tutti composti da un canovaccio sul quale poi improvvisare andando dove ti porta la corrente, oggi giorno è cosa rara ed io, ho apprezzato molto… Purtroppo non passano il turno.

Hide To Opera: Rock melodico, forse un po' acerbo ma pregevole l'impegno e la fiducia in loro stessi, non è cosa scontata, vista la giovane età. Gli HTO hanno un seguito considerevole, con tanto di striscione esposto sulle transenne del palco, incitano la band e cantano con loro, portano così i cinque lucchesi in semifinale, regalando loro la vittoria della serata. Consiglio di lavorare sulla precisione ed il timing in vista delle semifinali.

RK: La prima band ospite della serata viene da Prato, repertorio quasi esclusivamente non originale di stampo Hard Rock, l'esecuzione non è precisissima ma è comprensibile vista la difficoltà dei brani scelti per la scaletta. Riescono comunque a coinvolgere la platea e "fuori casa" non è mai facile; buona la presenza, ottimo l'utilizzo del flauto, nel genere non te lo aspetteresti ma funziona! Mi aspetto che lavorino su più brani propri in vista delle semifinali fiorentine. 

Roca Gang: è bello che una crew Hip-Hop decida di iscriversi ad un festival per bands emergenti, non capita spesso, forse i B-Boys preferiscono canali dedicati al genere ma in questo caso gli RK partecipano e rendono la serata più variegata. 

Il DJ spara basi ben confezionate, le basse ti arrivano dritte allo stomaco e ti fanno muovere, il flow dei due MC's è preciso ed incisivo, le liriche sono talvolta embrionali ma i tre promettono bene! Passano il turno, li risentiremo alle semifinali…

Tombeto Centrale: 1-2-3-4 BOOM! Potenza, nervi scoperti e personalità… Il trio coinvolge il pubblico, tiene il palco alla grande e picchia forte. I brani hanno personalità ed il cantante/chitarrista ha grinta da vendere! Guadagnano voti anche dal pubblico neutrale ed accedono meritatamente alle semifinali, Rock On!

Call Me Eric: chiude la serata la seconda band ospite, vengono da roma e sfornano riffs che farebbero muovere le chiappe anche ad un novantenne. I brani originali sono davvero belli, hanno ritornelli che si ficcano in testa e non mollano, tutt'ora, a distanza di due giorni, sto canticchiando: Nobody Said... Nobody… Altra menzione va al brano "Stuck in a Dream" due minuti di puro Rock & Roll. Thumbs up!

Grazie al The Cage Theatre, allo staff tecnico: Ivan, Izio, Emanuele, MARSHALL per gli ampli e UFIP per i piatti.

Vi aspettiamo per la prossima eliminatoria lunedì primo aprile al The Cage