CERCA TRA LE BAND
WORLD
3SUONA DAL VIVO!
2CONFERMA LA DATA DEL TUO CONCERTO
1ISCRIVITI AL FESTIVAL
RECENSIONI
Home  >  Concerti  >  Concerti nel mondo  >  Recensioni
PROSSIMI CONCERTI
Nazione

Città

PROSSIME BAND SUL PALCO
Iscritti il 17 settembre 2020 alle 09:28

INSOMNIA

Pop Rock
Italia
Iscritti il 15 settembre 2020 alle 16:16

SIN

Other...
Italia
Iscritti il 14 settembre 2020 alle 23:10

Fisarmonica sola

World Music
Italia
Prossime nel mondo
Iscritti 13 ore fa

MTM Blues

Other...
Polonia
Iscritti 13 ore fa
RECENSIONI

Recensione 6 eliminatoria Emergenza Festival Brescia

Entail of crow, BlackOut, DESMA, Wrong Side, funkerz, Gang Band, SOLAR FLARES, Unattended



Entail of crow

Iniziamo la serata con una band giovanissima di cui apprezziamo subito la voglia di mettersi in gioco e la capacità autoriale.

I brani presentati infatti sono la testimonianza che le buone idee assolutamente ci sono anche se ogni tanto c'è qualche incertezza sul tempo. Con l'esperienza migliorerà sicuramente la presenza scenica a cui bisogna dare un'occhio di riguardo per rendere lo spettacolo più coinvolgente.

Blackout

Rimaniamo nell'ambito dell'heavy metal con i Blackout. La band è caratterizzata da musicisti tutti tecnicamente molto preparati e con ottima presenza scenica. Sul palco sanno come interagire tra loro e lo spettacolo risulta naturale ed efficace. Potrebbe essere una buona idea variare un po' la scaletta per poter mettere in luce anche altri aspetti della band piuttosto che presentare tutti brani della stessa intensità.

Desma

E' ora il turno di una band che porta sul palco un repertorio originale tutto scritto in italiano. Il cantante ha una vocalità davvero degna di nota, ed è un grande comunicatore, utilizza infatti tutto il corpo infatti come suo mezzo di espressività, senza tralasciare il viso con cui interpreta magistralmente i propri brani. La band è compatta, musicalmente ineccepibile, i brani sono molto efficaci e nonostante uno stampo decisamente rock italiano ogni tanto sfiorano qualche lieve sfumatura molto più heavy.


Wrong side

Cambiamo genere e puntiamo tutto sulla potenza di un sano punk rock originale suonato a regola d'arte da 4 musicisti (batteria basso 2 chitarre e 3 voci).

Creano uno spettacolo coinvolgente e divertente per un pubblico davvero energico e sopra le righe. I brani rientrano perfettamente negli schemi del genere e sono scritti molto bene.

Funkerz

I quinti in scaletta sono i Funkerz, un trio formato da musicisti già noti ad Emergenza Festival. Sono quindi una sicurenzza dal punto di vista artistico. Non deludono infatti in quanto preparazione tecnica, hanno una tale coesione che non si direbbe mai una band composta da solo 3 membri, potenza di suoni ed equilibrio compositivo perfetto che mette in risalto le doti dei 3. Groove impeccabile accompagnato da un'ottima voce, creando un mix  di possente rock. Devono lavorare però sul contatto con il pubblico. La loro presenza scenica è efficace, ma rimane ferma sul palco, deve essere diretta anche agli spettatori. 

Gang band

Sale ora sul palco una band proveniente dalla provincia di Verona. La prima cosa che salta all'occhio è il numero dei componenti e degli strumenti, batteria, basso, chitarra, tastiere, percussioni, cantanti, ma ancora di più salta all'occhio quanto questa band sia amata dal suo pubblico, numerosissimo e parte integrante del loro show.

Fanno un vero spettacolo, in alcune parti anche recitato, non tralasciano niente, la loro musica è un trascinante miscuglio di reggae rock e ska, a volte un po' impreciso, ma si dimentica tutto con un concerto di tale impatto.

Solar Flames

Ritorniamo al metal toccando questa volta il genere progressive. Sul palco troviamo nuovamente il batterista che l'anno scorso ha vinto il premio alla finale nazionale come migliore della sua categoria. Musicalmente preparatissimi, come già si preannunciava al solo salir sul palco. Il cantante ha un'estensione vocale incredibile ed è anche il tastierista della band. Il bassista spicca (oltre che per la sua mole eheh) per la sua splendida presenza scenica, molto coinvolgente.


Unattended

Chiude la serata la band già vincitrice della propria selezione di Firenze portando quindi sul palco il loro Grunge decisamente ispirato ai Nirvana, tanto che presentano anche cover della band.

La voce è perfetta per lo stile, calda ed espressiva e particolare la scelta di alternare 2 bassisti differenti. 

Sembrano però un po' intimoriti dal prestigioso palco del Latte +, ma niente che non possa essere migliorato con un po' d'esperienza.

I primi classificati, che si aggiudicano la semifinale e un altro concerto in una città italiana in cui si svolge il festival sono i Gang band con 91 voti. Sul palco del Latte + rivedremo anche i Wrong side e Funkerz con 55 voti e Desma con 51 voti 

Incrociamo le dita per il ripescaggio di Solar flares con 29 voti Entail of crow con 28 voti, Blackout con 22 voti.

Splendida serata, grazie alle band, al pubblico presente in sala, al Latte +, al disponibilissimo staff tecnico Stefano e Enzo, Ufip per i piatti e a Marshall per gli amplificatori.