CERCA TRA LE BAND
WORLD
3SUONA DAL VIVO!
2CONFERMA LA DATA DEL TUO CONCERTO
1ISCRIVITI AL FESTIVAL
RECENSIONI
Home  >  Concerti  >  Concerti nel mondo  >  Recensioni
PROSSIMI CONCERTI
Nazione

Città

PROSSIME BAND SUL PALCO
Iscritti un'ora fa

Claudio Serrano & theWops

Folk rock
Italia
Iscritti 2 ore fa

Claudio Serrano & theWops

Country Rock
Italia
Iscritti 22 ore fa
Prossime nel mondo
Iscritti un'ora fa

The Cold Embrace

Other...
Germania
Iscritti un'ora fa

Austin J.R

Pop Rock Hip Hop
Regno Unito
RECENSIONI

Ultima eliminatoria di Emergenza Festival a Genova

3 grandi serate di musica a La Claque per le selezioni del 2015



Sedici100
Inizia l’ultima eliminatoria di Emergenza Festival per le selezioni della Liguria con l’esibizione dei Sedici 100. Da subito si vede una grande creatività e voglia di spettacolo. Per il primo brano in scena è visibile solo la cantante, accompagnata dai cartonati dei musicisti che suonano nascosti dalle loro sagome. Mano a mano che si prosegue con il live i musicisti vengono scoperti uno alla volta tra scroscianti applausi. Una volta in vista non sono da meno con le magliette che ricordano il loro nome a caratteri cubitali e dietro, come la migliore delle squadre, nome e immagine del proprio strumento.

Divertenti e fantasiosi. Qualche incertezza musicale che può essere facilmente arginata con qualche prova in più. Armonizzazioni vocali ben riuscite. Un live pensato ed organizzato molto bene!

Brown Socks

Con la seconda band cambiamo già atmosfera grazie ad un organico formato da batteria, basso chitarra, tromba e sax e voce. Una band giovane di grande potenzialità. Tutto ha un buon equilibrio di suoni arrangiamenti. Una buona sezione ritmica che tiene in piedi la band con inserti di gran gusto da parta del chitarrista. I fiati sono quella nota distintiva in più che li rende personali. Introducono i brani propri con la spiegazione dei testi che sono scritti in inglese. Da limare qualche insicurezza che renderebbe il progetto più forte, ma sono sulla strada giusta.

Alessandro Ferrari

E’ ora il turno di un cantautore. Voce e chitarra, non serve nulla più. Lega i brani da un filo conduttore in cui si racconta. Racconta di sé, dei suoi brani, della sua musica, di tutto il suo cammino… E’ veramente molto bravo a gestire il palco. E’ simpatico, carismatico e riesce in poche frasi ad accattivarsi l’attenzione del pubblico. Testi in italiano nel migliore cantautorato possibile. Potrebbe giocare un po’ di più con gli arrangiamenti della chitarra così da rendere dei brani che già funzionano ancor più raffinati.

Wishing The Sunset

Cambiamo totalmente genere con i Wishing the sunset, WTS per gli amici, che ci propongono un alternative metal piuttosto personale. Per quanto la parte strumentale sia piuttosto tipica del genere (così come la voce maschile screm e growl) la nota distintiva della band è una voce femminile elegante, tecnicamente impeccabile e di grande potenza, con una linea vocale che è decisamente più vicina al “pop” che al metal. Ottima l’idea di mescolare sapientemente questi gusti e sapori. Non da meno la band, con suoni ben scelti e un grande impatto sonoro. Bellissimo concerto, con tantissima energia!

folk& beans

E’ di scena il folk a La Claque di Genova grazie ai Folks and beans. Il pubblico balla in sala in estenuanti saltelli a braccetto. Un organico compatto formato da batteria, basso, chitarra acustica, tastiere, violino e tante voci, comprese quelle dei loro fan. Pieni di energia anche se dichiarano di avere il doppio degli anni della band precedente, ma la musica non ha età e loro ne sono la chiara dimostrazione. Buona presenza scenica aiutata dalle loro camicie bianche risaltano perfettamente tra le luci. Coinvolgono con grande esperienza tutta la platea gremita. Bravi!

marie

Ultimo progetto in gara non solo della serata, ma anche della stagione ligure 2015. Marì porta in scena i suoi brani accompagnata da Andrea alla tastiera e supportata da basi da loro prodotte.

Lei è francese e oltre a cantare nella sua lingua madre è un tratto molto presente musicalmente.

E’ un pop sulla falsa riga della già conosciuta Alizée. Lei è dotata di una voce personale con una spiccatissima estensione vocale che, complice l’emozione di una prima volta sul palco, si scalda dopo il primo brano. Nel pezzo dedicato a sua sorella dà il meglio. Un buon modo per chiudere queste prime 3 serate di eliminatorie a Genova!