RECHERCHE DE GROUPES
WORLD
Dernière mise à jour:

18 octobre 2012

Vincenzo Salamone
Musiciens
3JOUE LIVE!
2CONFIRME LA DATE DE TON CONCERT
1INSCRIS TOI AU FESTIVAL
MEDIAS RÉCENTS
  • VIDÉO
  • AUDIO
  • PHOTO
3/21/2019 9:10:18 PM

Bony Divesuit

3/21/2019 11:47:35 AM

Sandra Love and The Reason







PROCHAINS CONCERTS
Pays

Ville

PROCHAINEMENT SUR SCÈNE
se sont inscrits le 18 mars 2019 à 16:25

Anam'Kara

Melodic Death
Suisse
se sont inscrits le 17 mars 2019 à 21:35

Furchenschweiss

Stonerrock
Suisse
se sont inscrits le 14 mars 2019 à 21:01

Call me Clark

Pop Rock Alternative
Suisse
Prochains dans le monde
se sont inscrits il y a 1 heure

Nitro

Rock
Turquie
se sont inscrits il y a 4 heures

Restless Sea

Rock Alternatif
Pologne
À LA UNE
Su Soundcloud alcuni brani di Vincenzo Salamone, questo è il link:

http://soundcloud.com/vincenzo-salamone/
Cristian Sferruzza   18 octobre 2012 09:22
In concerto nella splendida cornice del Teatro Garibaldi a Palermo, in formazione ridotta.

Cristian Sferruzza   18 octobre 2012 09:21
“Da molti anni impegnato nel continuo studio, nella ricerca e nella sperimentazione attiva per la musica di varie matrici, nel racconto per evocazioni ed immagini su aspetti imprescindibili dell’essere umano e del contesto sociale in cui esso si muove e sperimenta le gioie e le stoltezze del mondo, Vincenzo Salamone opera instancabilmente come autore di musiche e autore di prosa. Il suo lavoro come cantautore è solo una parte di un progetto più ambizioso che muove dal teatro e che mira a valorizzare la forza espressiva della musica e l’incisività caratterizzante della parola e della sua declamazione, in un inscindibile connubio. Pungente ed ironico, sagace e pieno di passione per la vita, nei suoi testi racconta d’amore e di impegno sociale, della stupidità dell’uomo e delle sue spinte verso l’alto. Storie e ritratti di personaggi che come un cantastorie moderno tinteggia attraverso la sua penna e che narrano di utopie rincorse e della condizione di emarginazione, ricca di umanità e saggezza. La sua attenta esplorazione nel mondo dell’arte lo ha portato a concepire un filone concettuale nel quale le lenti attraverso cui egli osserva il divenire delle cose sono del tutto scevre da luoghi comuni. Nella sua musica vivono assieme varie identità culturali e sonore presenti nella tradizione, non solo mediterranea, ma anche nella cultura contadina dei campi di cotone americani ed in quella zingara, nel jazz e nella musica francese, in una cifra stilistica che lo contraddistingue fortemente per originalità e linguaggio”.
Cristian Sferruzza   18 octobre 2012 09:19