CERCA TRA LE BAND
WORLD
3SUONA DAL VIVO!
2CONFERMA LA DATA DEL TUO CONCERTO
1ISCRIVITI AL FESTIVAL
NEWS
Home  >  Il festival  >  News  >  News
PROSSIMI CONCERTI
Nazione

Città

PROSSIME BAND SUL PALCO
Iscritti il 16 novembre 2020 alle 18:36
Iscritti il 08 novembre 2020 alle 16:56

Korov'ev

Instrumental
Italia
Iscritti il 05 novembre 2020 alle 20:22

neroelettrico

Rock
Italia
Prossime nel mondo
Iscritti ieri alle 11:03

sun flower king

Other...
Giappone
Iscritti ieri alle 20:48

Sarah Ring

Pop Rock Hip Hop
Danimarca
NEWS

Il noto musicista e produttore ci parla de Le Funi del Foni

Un nuovo articolo denso di consigli e suggerimenti su uno dei brani della band livornese di Emergenza Festival



PRIMA DI LEGGERE L'ARTICOLO VI CONSIGLIAMO APPROFONDIRE LE NOTE SUI CRITERI DI VALUTAZIONE DI TONY CARNEVALE CLICCANDO SU QUETO LINK

LE FUNI DELL FONI - LE PERLINE DEL BAR
(CLICCATE QUI PER ASCOLTARE IL BRANO)


Allora ragazzi, vi ricordo sempre di leggere attentamente le note sui CRITERI con i quali ascolto e suggerisco, altrimenti rischiate di non capire il senso di questa rubrica, in particolare la parte che dice: “…Concludendo, ribadisco che, visto che nessuno di noi possiede la palla di vetro per conoscere il destino di un pezzo di musica, prendete le mie osservazioni solo come elementi di possibile miglioramento. E non aspettatevi complimenti: sono sicuramente gratificanti, ma non migliorano i vostri pezzi. Ricordate: in musica si devono sempre provare soluzioni diverse e anche, a volte, apparentemente non appropriate. Valutate sempre dopo aver provato, senza pregiudizi: è l’unico modo per diventare veramente originali.”.
Ci tengo anche a precisare, dopo aver letto alcune delle email che arrivano (che, vi ricordo, non arrivano direttamente a me, ma allo Staff di Emergenza che poi me le gira in ordine cronologico), che dovete considerarmi un musicista/produttore/formatore che può aiutarvi a migliorare i vostri lavori, non un freddo “esperto”. Vi suggerisco pertanto anche di dare anche un’occhiata a questi link tanto per conoscerci musicalmente e poi, se volete approfondire anche la realtà dei nostri Laboratori di Composizione Arrangiamento e Produzione Musicale, fatevi un giro sul sito alla voce “Laboratori e Formazione” del menù.

Veniamo al vostro brano.
Se la vostra intenzione era di fare un’intro “old style” ci siete riusciti perfettamente: funziona, ma l’unica cosa che vi suggerirei di provare è al 4° giro dell’intro uno stop di batteria, per marcare meglio la sospensione armonica e lanciare la strofa.
Interessante l’elemento che ripete una nota fissa (il cello) che aggiunge tensione all’atmosfera; stesso dicasi per gli interventi di chitarra che sembrano funzionare bene.
Risulta un po’ strano invece il cambio di tono sulla seconda strofa (“dallo schermo”) che poi ricambia subito dopo…non so, forse potreste provare a mantenere la stessa tonalità e poi magari giocarvi un cambio più avanti (qui sembra ancora un po’ presto per varianti armoniche); funziona la frase di cello in risposta alla voce, anche se in fase di definitivo dovrete fare bene attenzione al tuning.
Funziona anche l’apertura e il pattern ritmico della parte che segue (“il caldo..e via”); invece la parte che segue, dove il testo dice “eccoli i cannibali..” non sembra funzionare il movimento della chitarra, che non risulta coerente con l’intenzione di crescendo e di tensione che esprime il testo e l’intenzione vocale; dura anche poco perché subito dopo, quando il testo dice “Il rito…”, si riequilibrano le cose: potreste provare in quel piccolo spazio a dare più rilevanza al cello, magari con un ostinato ritmico, o anche un crescendo a ottavi della chitarra (come già ampiamente detto: è da provare prima di valutare).

Funzionano i pattern ritmici fino a “dondolano”; ma qui viene fuori un problema importante: l’accento della parola “dondolano” è compromesso dal tipo di stacchi che avete scelto. Viene infatti fuori una cosa che suona “don..do…làno” (o, se mi permettete una battuta, sembra quasi “don…do…l’ano”); non è difficile da risolvere, basterebbe aggiungere uno o due quarti, che anche se rendono irregolare la misura vi aiutano a dare alla parola il giusto accento “don…do..la…no”.
Funziona bene l’episodio successivo, anche come drumming, per cui nulla da dire fina a “scoppiato”.
Torna il problema già trattato su “i cannibali”; stessa cosa su “dondolano”.
E qui, dopo “le perline del bar” ci potrebbe anche stare un piccolo inserto strumentale: questo perché il vostro brano non ha una vera e propria costruzione melodica, ma un assetto “recitante”, che a lungo potrebbe anche cominciare a porre problemi di tenuta di tensione; un piccolo strumentale alleggerirebbe questo problema e vi aiuterebbe anche, qualora decideste poi di inserirlo anche come intro, a dare al brano una “riconoscibilità” sonora che altrimenti, visto appunto il carattere recitante dell voce, rischiate di non avere. E visto che abbiamo accennato alla voce, suggerirei anche di non forzare la voce stessa, ma di sfuttare invece il microfono per dare alla voce un carattere più narrativo e maggiori sfumature dinamiche. Non guasterebbe certo anche un aiutino da parte di una o più altre voci nei punti salienti del testo (un po’ come si fa nel rap).
Il finalone, con il solito problema di “dondolàno”…è da risolvere, sempre che non sia vosra intenzione mantenere questo strano doppio senso…

Insisto soltanto nel suggerirvi l’inserimento, o come intro o come intermezzo strumentale, di un elemento, magari un piccolo riff, che possa essere l’elemento di riconoscibilità musicale del brano, che altrimenti rischia di rimanere senza un’identità melodica; suggerirei anche al vostro vocalist/voce recitante di essere ancora più “recitante” senza sforzarzi di “intonare”, perché in quel caso si renderebbe necessaria una vera e propria composizione di una parte vocale.
Per il momento è tutto; mi trovate anche su facebook a questo link o come Tony Carnevale Open Project e questa è la mia email personale info@tonycarnevale.it ; non inviate brani nè link a questa email: è solo per messaggi ed eventuali commenti e delucidazioni sui Laboratori di Composizione, Arrangiamento e Produzione Musicale Applicata, o richieste riguardo la realizzazione professionale delle vostre produzioni.

Se avete un attimo di tempo, date un’ascoltata a questo brano che è appena uscito rimasterizzato in distribuzione digitale in tutto il mondo: si tratta di un mio lavoro del 1995, inserito nell’Enciclopedia “L’Italia del Rock”, con la voce di Francesco Di Giacomo e la chitarra di Rodolfo Maltese, due grandi amici e musicisti del Banco. Se vi piace, suggeritelo: questo è il link al mio sito www.tonycarnevale.it ; il brano lo trovate in home page a destra.

Buon lavoro, Le Funi del Foni

TUTTE LE INFO SULLA RUBRICA DI TONY CARNEVALE

SE VOLETE ANCHE VOI INVIARE IL MATERIALE, MANDATE IL LINK DEL PROFILO DELLA VOSTRA BAND SUL SITO DI EMERGENZA A tony@emergenza.net