ابحث عن فرقة
WORLD
آخر تحديث

16 يونيو 2014

Caserma Zero
أعضاء الفرقة
3لايف
2تأكيد موعد الحفل الخاص
1الاشتراك في المهرجان
الإعلامية الأخيرة
  • فيديو
  • الصوت
  • صور
5/24/2017 8:46:38 PM

Les Compl'Auteurs

5/24/2017 12:40:39 AM

TERSIM BACKLE







حفلات قادمة
بلد

اختيار مدينة

عصابات قادمة على المسرح
القادمة العصابات في العالم
أهم الأحداث
Cesare Marzo   16 يونيو 2014 03:09
Fateci compagnia su faccialibro

https://www.facebook.com/casermazero?fref=ts
Cesare Marzo   12 مايو 2014 08:09
Aggiungi un po di fumo a questa notte rossa
E nutri il leone che vive in questa fossa,
Qui piove e lì da te la luna bagna i grattacieli, pensieri su pensieri,
Per te...

La notte è troppo buia e crudele per dormire,
Così meravigliosa non ha il tempo di finire,
Ma io non prendo sonno, scrivo già da qualche ora, il cielo si colora
Di te...

E penso e ripenso a quegli attimi incantati,
Le notti magiche in cui non ci siamo incontrati,
Ma poi in silenzio tu mi guardi nei sospiri, io faccio mille giri,
Per te...

Ma io non lo capisco perché il buio ancora appare,
È solo un altro uomo che mi lascia qui a sognare,
Ed io ho troppo dolore per riuscire a stare bene, stesso sangue nelle vene,
Io e te.

Trappole mi presero,
Tu mi penserai senza toccarmi,
Su di me discesero,
Io con una pistola e tu a disarmarmi,
Polvere su cenere,
C'era un fuoco qui un tempo a riscaldarmi,
Un gelo fece fremere,
Le bugie che non riescono a fermarmi!

Un uragano di paure mi prese tra le braccia,
E alla mia storia d'amore scrisse la parola fine,
Restano solo i bugiardi con la loro faccia,
Che ti piaccia o non ti piaccia, ogni rosa ha le sue spine.

Ed io sono un amante nell'era del sesso,
E sono un decadente nell'era del progresso,
Un altro che odia il regime in cui vive, un altro che scrive
Per te...

E sono un sognatore che si nutre di speranza,
Che trova pane e acqua per due note e qualche danza,
Io dipingo i silenzi del tuo corpo ormai distante, il desiderio costante, Di te...

E sono la finestra da cui guardi il tuo giardino,
Il cuore che sussulta fra i sorrisi di un bambino,
Io sono quella neve che scivola sul mondo, in cui poi mi confondo,
Con te...

Toglimi le maschere che ancora mi nascondono,
Soddisfa le mie voglie che da un po' si sovrappongono,
Noi Doneremo luce a questo mondo sbiadito, gli occhi verso l'infinito,
Io e te...

Brucerò le distanze,
Tutte in un solo istante,
E il dolore svanirà,
Ci sarai tu nella mia mente,
Le mie folli speranze,
Io e te abbracciati tra la gente,
Lo stesso sole ci riscalda già,
E sogniamo con la stessa stella cadente!

Un uragano di paure mi prese tra le braccia,
E alla mia storia d'amore scrisse la parola fine,
Restano solo i bugiardi con la loro faccia,
Che ti piaccia o non ti piaccia, ogni rosa ha le sue spine.

E non ne posso più,
Di una vita sciupata,
Cercando la strada giusta,
Nella gente sbagliata,
E ora che il cielo cade giù,
Io lascio che lui cada,
Sono solo nella tempesta,
Ora vada come vada.

Cesare Marzo   12 مايو 2014 07:06
E si vola in finale! Con i "se" e con i "ma" non si scrive la storia e non si vivono grandi serate di musica sia per chi sta sul palcoscenico che per chi sta in platea, per cui non esitate a sostenerci quando diffonderemo ancora una volta un verbo chiamato musica.

Caserma Zero
Cesare Marzo   12 مايو 2014 07:03
La musica è solo una conseguenza di un nostro bisogno comune, la nostra esigenza di risvegliarci da una monotonia che ci intorpidisce gli animi. E così il nostro desiderio di libertà, la nostra volontà di rompere tale monotonia si estrinseca in ciò che rende più di ogni altra cosa la vita ricca di tonalità e sfumature altrimenti impercepibili: la musica.

Caserma Zero.
Cesare Marzo   13 فبراير 2014 03:40
Miki Lombardi   26 يناير 2014 03:37